Open Mind 2008: tre giorni di successo


Come m’ero promesso di fare, ecco finalmente un report dettagliato su quello che è successo a San Giorgio a Cremano i giorni 8, 9, 10 maggio 2008. Per noi di KDE Italia è stato un grosso successo. Ricco di sorprese come vi spiegherò.

Se siete curiosi, continuate a leggere.

Preparazione

Come spiegato giorni fa, Open Mind, organizzato da Roberto Dentice, è un’evento incentrato sul Software Libero a cui KDE Italia ha già partecipato l’anno scorso. Quest’anno ci siamo dati da fare mandando comunicati stampa un po’ ovunque ottenendo così l’effetto desiderato… Siamo inoltre apparsi sul mattino di Napoli, dopo la conferenza stampa tenutasi a San Giorgio a Cremano, per annunciare l’apertura ufficiale dell’evento di lì a pochi giorni dopo.

Quest’anno, KDE Italia si è organizzata per bene, infatti Salvatore ha realizzato, stampato e mi ha inviato dei piccoli e sintetici voltanti su KDE, Daniele ha invece preparato i suoi workshop sulle applicazini KDE (K3b, Digikam, Amarok) ed è stato molto bravo e sciolto. Mitico😀 e grazie a lui abbiamo avuto buoni esiti. Io ho fatto la mia presentazione generale su KDE assieme a dei workshop su altre applicazioni ancora.

Ora veniamo ai tre giorni.

Primo giorno: 8 maggio 2008

Mi sono organizzando con lo zaino e il mio fedele laptop che con gli anni ha visto le varie versioni di KDE alternarsi da SVN🙂 e su cui c’è la mia fedele Slackware. Ho portato un po’ di cose con me. Un CD audio, una webcam, un dongle bluetooth e una pen drive per i workshop che c’erano da fare.

Open Mind si è aperto con la mia presentazione. Sono arrivato presto, ho provato il portatile con il proiettore ed era a posto. Tutto pronto per iniziare. L’organizzatore, Roberto Dentice, mi ha consigliato di evitare lunghi discorsi e di cercare di passare direttamente a qualcosa di pratico, visto che gli adolescenti non avrebbero resistito a chiacchiere varie e slide. Li capisco, sono stato pure io adolescente, anche se non come loro. Se non ero interessato, stavo tranquillo😀 .

Ero nervoso. Avevo avuto difficoltà a farli stare in silenzio, e nonostante ciò, c’era il solito brusio di fondo accompagnato da un po’ di disinteresse generale per un evento di Software Libero. Quando Roberto ha presentato Open Mind, ho lasciato la slide ferma su Andrew Tanenbaum e Linus Torvalds e ascoltavo, mentre lui spiegava ai ragazzi il senso dell’evento a cui si trovavano e i vari incontri previsti. Ha poi introdotto il vice sindaco di San Giorgio a Cremano, che pare sia restato positivamente colpito dalle nostre attività, dall’evento in sé e dal fatto che non sia stato prodotto alcun documento cartaceo, preferendo distribuire pen drive USB con tutta la documentazione. E in più credo gli abbia fatto molto piacere vedere che erano stati recuperati computer “vecchi” che con Windows non riuscivano a fare più nulla. Superfluo dirvi che con GNU/Linux quasi volavano😉 .
Quando ho ripreso a parlare ho preso il microfono e ho fatto volare le slide dicendo giusto l’essenziale e soffermandomi, per esempio, su KMPlayer che permette di registrare, da web, audio e video tramite Konqueror. Quest’anno ho tolto la parte sulle licenze e ho nominato le varie applicazioni presenti in KDE 3.5 e 4, le migliorie, le differenze. Alla fine ho chiesto se avevano domande e visto che non ce n’erano… Qualcuno avrà ascoltato quello che dicevo o sono stato bravo a far intendere loro tutto? Dilemma😀 . Chissà. Allora ho preso il CD audio l’ho inserito nel lettore e gli ho fatto vedere come in 3 secondi si potevano estrarre le tracce audio con konqueror. Poi mi sono preso la mia piccola “vendetta” personale. Ho fatto in modo che, volente o nolente, la loro attenzione finalmente mi fosse concessa completamente. Sempre con konqueror aperto ho scritto nella barra degli indirizzi: “bluetooth:/” e premuto invio. Avevo il dongle inserito e attivo e sono iniziati ad apparire tutti i telefonini con bluetooth acceso. Non mi aspettavo di beccarne così tanti. Saranno stati sui 30 e la ricerca proseguiva. Se non la interrompevo scommetto che sarei arrivato a ben 50 cellulari attivi😀 . Poi ho detto: «E ora proviamo ad entrare in uno di questi telefoni e a vedere i dati che vi sono…» Risate di panico. Piccoli urli. Gente che si faceva pallida in viso… Ovviamente se non si è passata alcuna informazione con bluetooth in precedenza, e se il cellulare non accetta la connessione, non si visualizza nulla. Ho comunque interrotto l’operazione, perché alla fine erano stati colpiti per bene, e ho acceso il mio cellulare, ripetuta la ricerca e mostrato come vi si accedeva per recuperare la foto che mi ero mandato da Slackware sul cellulare. Konqui.

Dopo il talk mi sono spostato verso il banchetto dove ho preparato lo stand assieme a Daniele e alcuni ragazzi mi hanno chiesto di Linux e di come lo si programma, così gli ho spiegato che la cosa era generica e gli ho parlato di KDE e del codice di KDE, delle Qt. Gli ho fatto vedere in pratica come si realizza un browser in 2 secondi con 3 linee di codice grazie al WebKit di Qt 4.4 . Gli ho spiegato varie cose e chiedevano a raffica. Qualcuno ha chiesto come fare ad avere Linux e così io e Daniele abbiamo sfornato varie Kubuntu 8.04 benché avrei preferito dare tanti DVD di Slackware 12.1. Ovviamente ho spiegato loro che esistevano anche altre distribuzioni e che era legale scaricarle, copiarle e ridistribuirle. Per loro era come scoprire un nuovo universo. Beata adolescenza🙂 .

Il pomeriggio avevamo i workshop su KDE. Ha iniziato Daniele con k3b (masterizzare CD/DVD), digikam (scaricare e archiviare foto dalla foto camera digitale) e Amarok (riscoprire la musica). È stato molto bravo, sciolto e preciso. Dopo mi sono inserito io con Konqueror a 360°, un po’ di Dolphin. Su KDE Italia è presente un howto abbastanza completo che illustra questo fantastico coltellino svizzero di software🙂 . Poi quando ho spiegato di Kopete ho montato la webcam e fatto vedere come sia facile usarla anche in un ambiente non Windows e non MSN Live. Poi poche parole su KOffice in quanto avevamo sforato un po’ e un ragazzo è restato e ha chiesto di KDE 4. Lo stesso ragazzo che ha lasciato un messaggio sul forum di Mandrake Italia. Gli ho spiegato come mai KDE4 non è ancora pronto come il 3.5 raccontandogli delle varie infrastrutture in lavorazione: phonon, decibel, akonadi, solid, … della riscrittura da zero delle librerie base di KDE, il porting a Qt4 e poi abbiamo parlato di Qt.

Secondo giorno: 9 maggio 2008

La mattina dopo mi sono svegliato mezz’ora più tardi perché sarei andato all’evento con l’auto visto che c’era sciopero. Vedo che sul cellulare c’è la chiamata persa del presidente del NaLUG, così lo richiamo e mi vesto quanto prima per andarlo a prendere assieme al vicepresidente. Con tutto il traffico che c’era in giro siamo arrivati a destinazione circa 2 ore dopo :O . Per fortuna che Daniele era già sul posto. Quando sono arrivato stava parlando di Kopete. In pratica era saltato un evento la mattina e l’organizzatore gli ha chiesto di fare il workshop su KDE. C’erano altre persone quindi erano lì a sentire per la prima volta Daniele che li ha intrattenuti per circa 40 minuti. Poi Marcello di Hackcaserta ha parlato loro dell’eeePC con KDE🙂 . E mi sono fatto concedere 5 minuti per dirgli di KDE Italia e del banchetto dove potevano chiedere tutto quello che volevano su KDE e, ovviamente, su GNU/Linux. Sono corso a prendere il poster KDE Italia con la foto di konqui che mantiene il cubo blu di KDE e ci siamo messi a disposizione spiegando ai ragazzi e ai curiosi di KDE. Grazie a Salvatore avevamo dei volantini colorati che prendevano e abbiamo detto quanto di meglio si può su KDE.

La pausa pranzo si è tenuta fuori, vicino al giardino dove ci siamo ritirati dopo aver comprato le pizze e intrattenuti socializzando. Abbiamo condiviso le pizze perché l’impasto era finito e potevano farcene meno di quelle richieste. E così abbiamo conosciuto i famosi ragazzi del Copy-riot di Padova. Bravi con le reti wireless. Infatti durante il loro workshop hanno fatto vedere come in pochi minuti hanno trovato la chiave di una rete wireless protetta con il WEP. La rete ovviamente era prodotta da un access point portato da loro e ovviamente non collegato a internet.
Il pomeriggio è passato con qualche workshop e con l’inquietante presenza di un fan di Bill Gates che ci ha tenuti sotto chiedendo se Linux era perfetto al 100%. Se Windows 7 sarebbe stato stabile. Se il Norton Antivirus era buono. Voleva farmi mettere le mani in un PC che secondo lui avevano staccato la scheda sonora. Aveva installato non so quale applicazione targata Windows non so dove per fare musica e voleva che aprissi il PC per ricollegare la scheda sonora che secondo lui si era staccata da sola. Come fa una scheda sonora PCI incastrata per bene e staccarsi da sola da uno slot PCI?😀 Che tipi ci sono in giro. Ovviamente ho detto che non mettevo le mani in nessun PC. La gente confonde tecnici con informatici come nulla fosse… A parte che non la smetteva di tessere le lodi di Windows. Alla fine io a Daniele abbiam detto che “sì Windows è bellissimo, stabile, ecc…”, poi ha voluto due distribuzioni KDE.😀 Non gli abbiamo detto altro. Gli abbiamo fatto i due CD e congedato.
Alla fine della giornata ho accompagnato alla stazione Marcello, Daniele e Antonio (alias coky NaLUG).

Terzo giorno: 10 maggio 2008

Dopo un po’ di stanchezza dei giorni passati mi sono dedicato al nuoto. Ho dovuto fare rapidamente solo 2 km anzicchè i 3 che da poco mi ero imposto. Non crediate che 2 o 3 km di nuoto stancano. A me fanno bene. Mi rilassano e mi mantengono relativamente in forma. Sono arrivato tardi a Open Mind. Un po’ dopo le 11. Ho conosciuto Nicola Greco di BongoLinux. Un ragazzo di appena 15 anni che ha messo su questo portale di notizie dal mondo Linux. Notizie che non vengono semplicemente raccolte e basta, quindi non un aggregatore, ma qualcosa di più, infatti le notizie che parlano dello stesso argomento vengono catalogate insieme, come ha spiegato nel suo talk. In realtà lo avevo già conosciuto al Linux Day a Roma quando aveva chiesto non mi ricordo cosa su KDE🙂 .
Dopo la pausa pranzo abbiamo concluso l’evento anche se sono venute alcune persone e ho approfittato per parlare loro un po’ di KDE. Al ritorno verso l’auto, addirittura, una di queste mi ha fermato e mi ha detto che mi conosceva. Che era stato ad Open Mind e io gli avevo parlato di KDE e mi ha detto che vuole imparare tutto di KDE, così sono rimasto perplesso, poi gli ho detto di farsi sentire tramite il forum, tramite il sito visto che aveva preso il volantino.
Poi abbiamo festeggiato a Caserta con gli amici di Hackaserta.

Riscontri vari

A fine evento ancora se ne parla, come è giusto che sia. Bisogna fare delle valutazioni e farlo sapere a chi non c’è stato che ha perso l’esperienza di conoscere gente in gamba. Lo dico in generale e senza riferimenti alla mia persona. Sia chiaro. Questo è il mio blog, ma alla manifestazione non ero presente solo io🙂 .
Siamo usciti su “Il Mattino” di Napoli e su http://www.e-cremano.it/.

E su tanti altri siti internet e non mi va di riportarli tutti. Siamo apparsi anche su dot.kde.org.

Grazie a Roberto Dentice per aver organizzato questa bella cosa. Speriamo di esserci anche l’anno prossimo e di fare qualcosa di ancora più grande. Villa Bruno con il suo immenso parco è davvero un bel luogo da visitare comunque.
Un saluto anche ai giovani dello staff Open Mind: Laura, Roberto e Danilo.

Per qualche foto basta andare su KDE Italia.

Ultimo aggiornamento articolo: 28 maggio 2008

One thought on “Open Mind 2008: tre giorni di successo

  1. Beh, qui ci voleva proprio un mio commentino….mi sono quasi commosso a leggere il tuo post!
    A parte gli scherzi, bei ricordi. Sono stato felice di aver avuto la possibilità di partecipare e di conoscere persone così preparate ed entusiaste🙂

    Daniele

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...