Violazione GPL o no?…


… Questo è il problema.

Ricorderete sicuramente quando ho parlato di una società che ha violato la GPL. Ebbene il software che hanno inteso essere loro verso il cliente finale è Trixbox, nella fattispece la versione CE, ovvero la versione protetta da GPL. Trixbox è una interfaccia di gestione di Asterisk, il noto applicativo per mettere su centraline PBX, VoIP ovvero per poter parlare telefonicamente con persone connesse a internet che accedono a quello stesso server Asterisk, ma non solo. Se configurato per bene permette anche di effettuare e ricevere telefonate sfruttando la linea tradizionale PSTN, e, ovviamente, molto di più.

Fonality ha “comprato” Trixbox, infatti esistono due versioni della stessa. Quella CE che è quella con licenza GPL (ed è gratuita) e la versione PRO che si paga e ha un po’ di funzionalità evolute, driver in più ecc…

Ho contattato Fonality per ben 3 volte. Alla terza mi hanno risposto e detto che con la GPL si può fare quello che si vuole. Ho contattato il sito dove si segnalano le violazioni GPL: http://gpl-violations.org/ ma non ho avuto risposta, almeno non ancora.

La società ha preso Trixbox, ha sostituito il logo di Trixbox stesso con il proprio e ovviamente è stato aggiunto il copyright come il proprio (nei file sorgenti ovviamente è rimasto quello degli autori originali). Io credo che sia una palese violazione di copyright. Sì ho sbagliato non ho letto la licenza GPL fino in fondo. Ma mi suona molto strano che prendo un’applicazione fatta da altri, tolgo il logo, metto il mio, metto il mio copyright e la vendo come fatta da me a un po’ di X mila EUR con l’hardware è tutto in regola. Alla fine mi direte che loro guadagnano sull’hardware. Io resto comunque deluso. Se la GPL lo permette allora non è così restrittiva come sembrerebbe, vi pare? Molte aziende se ne lamentano… Eppure non ne sono tanto convinto. In attesa di aggiornamenti al seguente articolo attendo vostri commenti. È possibile fare in questo modo? Perché se lo è allora la cosa è abbastanza grave. Mi sveglio una mattina prendo una bella applicazione fatta in GPL e la vendo come mia, metto il mio logo, il mio copyright, anche se non lo è. C’è qualcosa che non mi convince: è o non è violazione di GPL?

Aggiornameto 4 ottobre 2008

Come detto, ho segnalato la cosa sul sito gpl-violations.org incoraggiato dalle FAQ riportate qui:

http://gpl-violations.org/faq/vendor-faq.html

What are common mistakes ?

  • Using standard boilerplate text which claims the entire software is (C) Copyright OurCompany. This is obviously not fully true if you use Free Software copyrighted by 3rd parties in the product.
  • Forgetting to include the written offer to the source code.

La società non rilascia il codice e ne dice nulla sulla licenza che quindi non sembrerebbe essere più GPL.

Questa è la risposta automatica ottenuta da gpl-violations.org:

Greetings,

This message has been automatically generated in response to the
creation of a trouble ticket regarding:
“GPL violated on TrixBox”,
a summary of which appears below.

There is no need to reply to this message right now.  Your ticket has been
assigned an ID of [rt.gpl-violations.org #…].

Please include the string:

[rt.gpl-violations.org #…]

in the subject line of all future correspondence about this issue. To do so,
you may reply to this message.

Thank you,

Naturalmente ho rimosso l’identificativo del ticket riportandovi l’email. Nel frattempo ho scritto direttamente alla FSF come consigliato. Attendo notizie. Se son rose fioriranno.

Alla fine potrebbe non essere una violazione di GPL, ma comunque una violazione di copyright stesso come riporatato qui: http://www.advogato.org/article/906.html

Aggiornameto 9 ottobre 2008: il problema non esiste

Ho fatto qualche verifica e ho avuto modo di accedere alle pagine di configurazione dell’applicazione. Grande figuraccia. Chiedo venia. Mi nascondo😦 . Non vi è alcuna violazione di GPL o di copyright. È stato aggiunto solo il logo e il copyright è quello di Trixbox e Fonality. Una cosa che ho capito e che bisogna verificare sempre di persona e inoltre la GPL è una gran bella licenza. Ho imparato anche quando vi è una violazione reale della GPL di cui prima ignoravo i dettagli.

Il caso è chiuso. Continuate a seguire questo blog. articoli del genere non approderanno più in questo spazio. Avevo pensato di cancellare l’intero articolo, ma chi lo aveva letto e chi aveva lasciato il suo commento cosa avrebbe dovuto dedurre? In ogni caso ho fatto una gran bella figuraccia a partire in quarta dando per scontato che le informazioni che avevo erano esatte.

15 thoughts on “Violazione GPL o no?…

  1. Non penso sia una violazione. Se loro fanno modifiche poi dovranno rilasciarle sotto GPL, ma il fatto che ci guadagnino su non è contro la GPL. Per quello che ne so la filosofia è che il cliente dovrebbe essere abbastanza sveglio da accorgersi che esiste una versione “gratuita” che puo’ essere usata senza problemi.

  2. Bisogna distinguere tra i vari “pezzi”.
    Cambiare il logo si può, cambiare il nome anche. Togliere il copyright degli altri, no. Cambiare la licenza, nemmeno.
    Se tu ti compri il loro software hai il diritto di avere i sorgenti, ma non sono obbligati a metterli sul sito, solo a darli (gratis o quasi) a chi ha comprato il software.

    Poi bisogna vedere molte cose.
    Se tutto il software è stato sviluppato da loro programmatori, possono cambiare la licenza quando vogliono, quindi anche venderti una versione sotto GPL e una chiusa.
    Se oltre al software hanno comprato anche il copyright (quindi facendo firmare una carta a tutti i programmatori che ci hanno messo mano) possono fare la stessa cosa.

    Se un qualsiasi programmatore che ha scritto anche solo una riga di codice si oppone, la licenza non si può cambiare, ma si possono individuare le righe che ha scritto lui, rimuoverle dal software (eventualmente sostituendole) e di nuovo si può fare quello che si vuole.

    Infine, se hanno solo aggiunto moduli richiamati in vari modi (via rete, via socket, via wrapper, ecc.) ma non linkati direttamente col software sotto GPL, non sono per nulla obbligati a darti i sorgenti. Devono darteli solo del software sotto GPL.

    Bye.

  3. Mi pare si possa tranquillamente fare la stessa cosa con Firefox: cambi il logo e lo chiami iceweasel. Se loro vendono una versione con integrati pezzi di codice proprietario possono benissimo farlo, l’importante è solo che i sorgenti protetti da GPL siano disponibili per permettere a chi ne voglia di forkare.

  4. @Shu: hanno rimosso il logo di Trixbox e il nome, poi il codice non lo hanno toccato (oltre a queste modifiche), ma ovviamente non rendono disponibile alcun sorgente perché in quel caso il cliente capirebbe che non è farina del loro sacco. Non è violazione di GPL, giusto?

  5. Non è una violazione.
    Tu non puoi svegliarti la mattina, cambiargli nome, logo e vendere l’applicazione come tua.
    Ma loro possono farlo perchè hanno acquistato il copyright dai proprietari, loro gli hanno dato quindi l’autorizzazione a cambiare il copyright e, dopodichè, possono giustamente rivenderlo come loro.
    Cosa c’è di male? hanno acquistato il copyright
    Non c’è nulla di strano, non è troppo poco restrittiva e non ho sentito altri lamentarsi di ciò, forse non conoscevi bene la gpl.

    ciao

  6. No ragazzi da come la descrive kslacky è violazione di GPL eccome!
    Loro possono vendere l’hardware con a bordo il software ma NON possono dire che il software è scritto da loro e deve esserci un disclamer ben visibile che dice che il software è sotto licenza GPL e si è liberi di visionare/modificare i sorgenti e ridistribuirli gratuitamente.
    **Se non lo dicono da nessuna parte violano la GPL**
    Per il cambio di nome e di logo invece non ci sono problemi.

  7. @davide

    “Tu non puoi svegliarti la mattina, cambiargli nome, logo e vendere l’applicazione come tua.”

    questo non è completamente esatto:

    come detto da Shu:
    – puoi cambiare il logo? sì
    – puoi cambiare il nome? sì
    – puoi vendere l’applicativo? sì, rispettando la licenza (ovvero fornendo i sorgenti e indicando chiaramente chi ha fatto cosa)

    Se volessi io potrei prendere il kernel linux, chiamarlo shaitanx e venderlo a peso d’oro (ammesso e non concesso di trovare qualcuno che lo acquisti)
    quello che non posso fare è cambiare licenza o sostenere di averlo scritto io cancellando i vari contributori

  8. Ah ma loro hanno COMPRATO Tribox…(il copyright si intende).
    Mi era sfuggito questo particolare. In questo caso ha ragione Davide, non c’è alcuna violazione, io pensavo che l’avessero fatto senza dire niente a nessuno…

  9. Allora forse non mi sono spiegato bene. Questa società ha scaricato i sorgenti di Trixbox, li ha modificati per sistemare il loro logo e la scritta che il prodotto lo hanno fatto loro. Il cliente finale crede che sia fatto da loro e non sa che in realtà è trixbox. Il cliente finale non ha i sorgenti perché crede sia un prodotto sviluppato dalla società che gliel’ha venduto. Lo usano e basta non sanno nulla di GNU/Linux, di VoIP, sanno solo che questa cosa che hanno gli fa chiamare tramite telefono con internet punto. La società che si è spacciata per produttrice del prodotto non ha nemmeno fatto una piccola donazione di un EUR alla community di Free Software che ha sviluppato Trixbox. Quindi hanno cambiato la licenza da GPL a software proprietario. Potrei anche prendere e verificare di persona cosa hanno fatto nell’immagine ISO, ma non vorrei se ne accorgessero. Però prima di dare per certe le informazioni in mio possesso dovrei farlo.

  10. Beh, io ho comprato per 1300 euro un tv sharp aquos da 42 pollici.
    Non c’è scritto a chiare lettere che sotto ci gira gnu linux, in fondo al manuale con una scritta piccolissima c’è fatta menzione, assieme ad altre librerie OpenSource, come libpng.
    A tuo modo di vedere anche quella dovrebbe essere una violazione della gpl, ma ne dubito, insomma, linux gira anche nelle automobili, non per questo esse sono a forma di pinguino o hanno l’aria condizionata di serie ^_^

  11. @Andy: beh ne è fatta menzione. Te lo dicono anche se in piccolo. Il caso che ho presentato io è diverso. È il caso della tipica azienda italaina che vuole far vedere che sviluppa software, ma in realtà non è così. A me non verrebbe in mente di rimuovere il Copyright dalla schermata principale. Da qualche parte ci mettere “basata su…”
    Comunque la GPL non l’ho mai letta con tanta attenzione. Purtroppo ho dato per scontate delle cose che non lo erano🙂 .

  12. @kslacky
    Assieme al software devono averti dato anche la licenza.
    Se te l’hanno data, controlla cosa dice. Se effettivamente non è la GPL si tratta di una violazione.
    Se non c’è la licenza, il software si considera freeware, quindi puoi compiarlo e rivenderlo facendogli concorrenza, e, come sopra, si tratta di una violazione della licenza (il freeware è più restrittivo della GPL, quindi non si può applicare).

    Io segnalerei la cosa alla FSF e alla trixbox, poi vedranno loro come comportarsi.

    Bye.

  13. @Alex: come già detto ho segnalato la cosa a Fonality e mi hanno detto che per loro non c’è problema. Tra l’altro, immagino, i loro interessi sono focalizzati solo sulla versione che vendono e ripongono meno attenzione a quella libera. In ogni caso da come mi avete spiegato in molti una azienda può mettere il proprio copyright rimuovendo quello degli altri, il proprio logo rimuovendo quello degli altri senza problemi. Il copyright a cui mi riferisco è quello visibile dall’interfaccia Trixbox e non quello nei file. Un utente finale non si mette ad accedere ai file sorgenti, ma usa l’interfaccia.
    Ho segnalato anche la cosa sul sito gpl-violations.org come detto. Aggiorno l’articolo e vediamo secondo quanto trovato scritto nelle FAQ.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...