Rilasciato KDE 4.7 RC1


Tremi tutta la Terra è stato rilasciato KDE 4.7 RC1.

Ci saranno grandi novità? Non lo so. Se leggo l’annuncio ufficiale qui, vedo che c’è ben poco di nuovo. Forse possiamo considerare che l’annuncio è solo di una RC1 e quando verrà fatto quello ufficiale conosceremo i dettagli di tutte le applicazioni della serie 4.7? Non saprei.

Cosa c’è di nuovo in KDE 4.7 RC1 rispetto a KDE 4.6.x?

Vediamo, dice l’annuncio ufficiale:

  • KWin, Plasma’s window manager now supports OpenGL-ES 2.0, improving performance and deployability on mobile devices
  • Dolphin, KDE’s flexible file manager has seen user interface improvements and now sports a better user experience for searching in files’ metadata.
  • KDM, KDE’s login manager now interfaces with the Grub2 bootloader
  • Marble, the virtual globe now supports offline address search, especially making its mobile version more useful on the road

Questo è quanto. Grossomodo:

  • KWin, il gestore di finestre di Plasma ora supporta OpenGL-ES 2.0, ci sono miglioramenti prestazionale e distribuibilità su dispositivi mobili
  • Dolphin, il gestore di file di KDE vede miglioramenti nell’interfaccia utente e permette una miglior ricerca dei metadati nei file
  • KDM, il gestore di accesso a KDE ora si interfaccia con il programma di avvio del sistema Grub2 (finalmente, la funzionalità si era persa con KDE 3.5)
  • Marble, il mappamondo virtuale supporta la ricerca di indirizzi non in linea, il che rende la sua versione per dispositivi mobili molto più utile

Se KWin è migliorato a livello di prestazioni mi va bene. Sul mio laptop Centrino non va decisamente bene KDE 4.6, anzi se devo essere sincero con 1,2 GByte di RAM e 3 GByte di swap appena inizio ad aprire KMail, Firefox e LibreOffice e li uso per un po’ il mio sistema va in swap anche di 500 MByte. Non uso più Konqueror di cui ero grande fan perché la visualizzazione dei siti va scadendo sempre più. L’office di KDE ormai è un’utopia, quindi sono già due anni che sono passato prima a Open Office e ora a Libre Office. Che poi c’è stato un litigio interno a KOffice che ha portato a due progetti separati: KOffice portato avanti da una sola persona (KWord, KPresenter, ecc…) e Calligra portato avanti da una squadra. Un fork in pratica. Non voglio essere pessimista, ma di questo passo non si avrà mai una suite office valida per KDE 4. Usavo in passato KPresenter per KDE 3.5 per le presentazioni e andava bene, usavo, sempre per KDE 3.5, KWord, ma mi mancava molto il fatto di non poter avere un dizionario integrato come per OpenOffice e una compatibilità con alcune caratteristiche dell’Open Document, quindi, con un po’ di rammarico, sono passato ad altra suite.

Ho installato XFCE, altro Desktop Environment e con lo stesso utilizzo dell’ambiente (videoscrittura e navigazione web, client di posta con Claws) di RAM ne consuma 500 MByte con 0 Mbyte di SWAP. Decisamente avanti, no?🙂 .

Di KDE PIM non si parla ancora. In teoria è stata rilasciata la Kontact Suite 4.6 che è adatta a dispositivi mobili, ma di KDE PIM in senso classico non se ne sa ancora nulla, anche se lo sviluppo continua.

Si prevedeva una primissima versione di Kopete/Telephaty per KDE 4.7, ma non si hanno notizie. Kopete non è più sviluppato come accadeva in passato, stessa cosa dicasi per molte applicazioni di KDE. Non ci sono nuove funzionalità oppure c’è da attendere il rilascio definitivo dei prossimi mesi? No, non c’è nessuna novità allettante. Basta consultare il feature plan 4.7 qui. Non si parla di Kopete, non si parla di Okular, non si parla di KDE Multimedia🙂 . Non si parla di installazione facilitata di stampanti. L’ultima stampante l’ho installata direttamente tramite l’accesso web al mio server CUPS locale e con Firefox, con Konqueror nemmeno funzionava🙂 .

Per il resto noto sempre più bug fastidiosi. All’avvio della 4.6 non sempre KMail, che avevo lasciato in esecuzione prima dell’ultimo spegnimento, si riavvia, a volte il power management non carica alcun profilo lasciando il PC attivo tutto il tempo e impedendo azioni pronte allo spegnimento in caso di uso con sola batteria del portatile, okular non apre decentemente i file ePub (sono passato al lettore di Calligra, che poi è fatto in PyQt), suite di office non ve n’è. Per fortuna che KMail fa bene il suo dovere. Credo che un client di posta elettronica più completo non vi sia. Dovrei provare Thunderbird, ma non credo abbia stesse funzionalità.

Le nuove versioni di KDE (immagino dalla 4.8 in poi) saranno ulteriormente frammentate a livello di rilasci. Nel senso che ci sarà il rilascio di librerie core e poco altro e poi ognuno si organizza sui propri rilasci e sulle compatibilità per singole applicazioni. In fondo era inevitabile, se oggi le uniche cose che vengono sviluppate sono Plasma, Dolphin e poco altro è la logica conseguenza di ciò che già c’è. Per l’utente finale non cambia nulla, ma questo potrebbe voler dire lavoro aggiuntivo per chi rilascia i pacchetti di una certa distro. Il creatore di Slackware ha già detto che rimuoverà KDE dalle future versioni della sua distribuzione. Chissà che non sia una provocazione o un dato di fatto. Vedremo. Siccome già so che ne commenti qualcuno dira che Slackware è una distribuzione per utenti avanzati, allora lo anticipo io qui🙂 . Il povero Andrea Scarpino dovrà darsi da fare per quanto riguarda i pacchetti KDE 4.8 ArchLinux quando sarà, ovviamente la questione è prematura. In ogni caso in bocca al lupo Andrea🙂 .

Il problema Elop, ovvero il nuovo CEO di Nokia, è serio. Nokia rilascia il nuovo N9 con Meego 1.2, una distribuzione leggerissima e velocissima sviluppata da Intel con l’aggiunta di Qt 4.7 (nella 1.1 non c’era) e ha annunciato che Meego è un progetto terminale. Nessun altro dispositivo Nokia userà Symbian o Meego. Si passa al grande e affidabilissimo WP7, quello che permetterà a molti futuri acquirenti Nokia di lanciare lo smartphone direttamente nel tombino o in acqua o giù dal quinto o terzo piano (a seconda di dove ci si trova) quando lo stesso andrà in crash o beccherà un virus durante una conversazione telefonica importante. Il destino di Qt però sembra roseo. Forse non riuscirà a essere sviluppato con la stessa velocità odierna con l’abbandono di Nokia, ma pare riuscirà a farcela. Certo è che un fork di Qt sarebbe un grosso problema. KDE dipende da Qt quindi la situazione di usare Qt 4.8 o Qt5 per KDE 5 inizia farsi sentire, almeno in teoria, ma il problema ancora non sussiste in quanto il futuro ancora non è scritto. Per approfondimenti: qui.

Sia ben chiaro KDE è un gran Desktop, ha fatto grandi passi e continuo a usarlo, non si pensi che questo possa essere un articolo che lo affossa, pensiamo a KDE 4.7 come una versione stabile che risolverà i bug. Usandolo lo sapremo, ma questo avverrà tra qualche mese. Sono anni che non compilo KDE da CVS/SVN, ora è passato a git, uso solo i pacchetti ArchLinux, quindi attenderò come tutti. Tra le altre cose, molte distribuzioni mischiano un po’ le varie applicazioni e quindi si hanno desktop misti. Certo KDE è Plasma, ma si può anche usare Gnome o XFCE e continuare a usare applicazioni KDE. Okular per la gestione e visualizzazione di file PDF è perfetto, ma è molto in altro mare per gli ebook che hanno il formato ePub (standard per il settore… è stato appena definita la versione 3.0 dello stesso). Ci sono fantastiche applicazioni che non fanno parte dei rilasci standard, come kdenlive (per editing video non lineare), come digikam (per gestire le vostre collezioni di immagini digitali e macchine fotografiche digitali), ottimo l’applicazione di visualizzazione immagini gwenview, ma a livello di multimedia e network non ci sono novità, magari nelle prossime versioni questa cosa cambierà, chissà🙂 .

Se dovessi consigliare a un utente la miglior distribuzione KDE direi decisamente openSUSE. Se invece volete anche smanettare con il sistema potete sempre provare ArchLinux😉 .

Alla prossima.

7 thoughts on “Rilasciato KDE 4.7 RC1

  1. Pingback: Rilasciato KDE 4.7 RC1 - KDE (in) Italia e slacky - Webpedia

  2. Oppure passate a Chakra ed avrete il vero kde😛
    Ciao hai ragione gli ultimi due rilasci ovvero kde 4.6 e kde 4.7 anche secondo me sono un pò poveri di novità,però è anche vero che molti si lamentavano che kde innovava troppo,quindi speriamo che si concentrino sui bugfix,visto che cmq ad oggi credo che con le varie vie prese da gnome kde sia l’ambiente più stabile e maturo,kdepim la nuova versione io la sto usando su chakra testing,kde thelepathy invece è nei repo unstable se la si vuole provare e mi dicono che progredisce bene,non so se sarà pronta per kde 4.7 ma le funzioni base credo di si,ciao e cmq bell’articolo😉

  3. speriamo bene! l’altro giorno ho aggiornato knetwork (o quello che è quello) e adesso kontact non scarica più la posta! ammenoché non lo riavvi e riavvi anche il pc, geniale, no?

    • Kontact Suite dici? In ArchLinux non sono arrivati ancora KDE 4.6.4 e Kontact Suite e se non ci sono vuol dire che qualche problema è stato riscontrato, sono ancora in test.😀

  4. Grazie per l’introduzione a Kde 4.7.
    Devo però dire che non condivido le critiche a windows mobile. Se fanno un lavoro come hanno fatto con Windows 7 sarà davvero apprezzabile. Tra l’altro l’interfaccia di windows mobile mi sembra una delle più innovative in giro ed a quanto sento funziona davvero bene.

    Spiace anche a me che non si sia puntato su meego ma tant’è. Avranno fatto le loro valutazioni.

    • Sì, valutazioni economiche. Come eliminare il nemico. Symbian ora è in mano ad Accenture😦 . Digia vende le licenze commerciali di Qt, sui telefoni ci andrà WP7… A che serve Nokia?🙂 Per l’hardware?🙂 . Insomma della serie comprate solo Android e iPhone che tolto Symbian di mezzo, restano gli unici a fare dei buoni prodotti.
      Il CEO di Nokia ha dimostrato di capire ben poco con dichiarazioni un po’ come si usa qua in Italia da parte di alcuni che dettano sulle nostre vite. All’ora X si dice una cosa all’ora X+1 si dice in contrario e poi all’ora X+2 si dice il contrario del contrario… Capirci poco, poi… Ci capisce quanto basta per sapere che la fedeltà all’ex datore di lavoro c’è tutta🙂 . Comunque da parte mia non comprerò mai più un telefono Nokia, poi in genere mi durano 8 anni🙂 . Quindi ce ne vuole di tempo per il prossimo🙂 . Grazie comunque per aver espresso le tue contrarietà. Ogni commento è sempre benvenuto. A presto🙂 .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...