Ubuntite: ecco la verità

Chi avrà letto il mio post originario sulla «Ubuntite»? Beh pare molte persone. Le statistiche parlano chiaro e per chi non ha accesso alle statistiche, basta vedere il numero di commenti. Alla data attuale ben 49, compresi i miei. Sapevo che il post avrebbe «scatenato» un po’ di reazioni, ma non me ne aspettavo di certo tante. Il senso di quello che ho scritto si è indubbiamente perso. Vediamo di capire il perché e spieghiamolo in 3 parole, così la sintesi illustrerà il pensiero. Continua a leggere

Annunci

Sistemi Operativi e «Ubuntite»

Molti sono sempre più affascinati da distribuzioni come Ubuntu. Non si sente parlare d’altro in giro. Ununtu qua, Ubuntu là. Come se le altre distribuzioni non esistessero più e mai fossero esistite. Io la definisco come «ubuntite», ovvero una forma di influenza comportamentale che induce l’individuo a pensare che Linux sia solo ed esclusivamente Ubuntu con le sue 354’753 derivate e che ogni programma si installi solo ed esclusivamente sudando… con “sudo apt-get qualcosa”. In pratica se prima si avevano utonti Windows, oggi diciamo che è l’epoca dell’utonto Linux. Ubuntu non mi piace per una serie di motivi, anche se c’è da riconoscere che ha attirato molti utenti dalla parte di Linux.

Continua a leggere